I miei lettori

venerdì 8 agosto 2008

Olimpiadi Pechino 2008


Oggi 8 agosto 2008 giorno storico perché avranno inizio le Olimpiadi di Pechino. Nella storia dello sport non è mai accaduto che un evento di tale portata abbia avuto tanto tormento e tante critiche a livello mondiale. Tema comune in tutti i paesi del globo è stato ed è tuttora la violazione dei diritti umani da parte della Cina nei confronti dei propri dissidenti, tuttavia mi domando e dico perché dobbiamo dare allo sport la colpa oggettiva di non avere aderito al boicottaggio della cerimonia di apertura, laddove ha fallito la politica estera di tutti i paesi? La piaga della violazione dei diritti umani non è solo un problema cinese, ma esiste anche in altre nazioni, anzi per me tale evento, come altri della specie, deve essere un momento di fraterna e pacifica convivenza fra tutti i popoli e, comunque, deve essere scevro da inutili commenti, molti dei quali fuori luogo. Le proteste è bene che siano fatte nei luoghi e nelle sedi appropriate in modo pacifico e democratico. Io sono orgoglioso dei nostri atleti che porteranno con gioia ed onore la nostra amata bandiera tricolore durante la sfilata alla cerimonia di apertura dei giochi olimpici, a loro va il mio personale augurio, nella speranza possano ritornare in Italia con un ricco medagliere. In bocca al lupo!






Share

5 commenti:

Spinoza ha detto...

Bé, a dir la verità l'Olimpiade è stata sempre al centro delle polemiche: basti pensare a quelle di Mosca 1980 e alle successive a Los Angeles nel 1984, dove le rispettive "altre metà del mondo" si rifiutarono di partecipare...

Vane ha detto...

sono passata da darjo e ti ho trovato... finalmente oggi gli olimpiadi^^...

buona giornata.. Vane

articolo21 ha detto...

No Pechino.

Luciano Riccardi ha detto...

Spinoza mi ha tolto le parole di bocca. Quelle Olimpiadi sono state anche peggio di queste.
E, come quelle, non mi vedranno come spettatore. Del resto gran parte delle gare sono ormai minate dagli interessi economici, causa del doping.

il salottino di altri libri ha detto...

Il presidente Francese ha portato già la sua lista da leggere dove ci sono scitti sopra tutti i popoli da randere liberi (cominciamo bene)