I miei lettori

sabato 2 agosto 2008

In Italia? Bella figura!


Vi sottopongo ad una riflessione il testo di "In Italia", una delle ultime canzoni del rapper italiano Fabri Fibra cantata con Gianna Nannini.
Potete, comunque, anche guardare il video se vi scoccia leggere le parole del brano.

"Ci sono cose che nessuno ti dirà… ci sono cose che nessuno ti darà… sei nato e morto qua sei nato e morto qua nato nel paese delle mezza verità dove fuggi? in italia pistole in macchine in italia machiavelli e foscolo in italia i campioni del mondo sono in italia benvenuto in italia fatti una vacanza al mare in italia meglio non farsi operare in italia non andare all’ospedale in italia la bella vita in italia le grandi serate e i gala in italia fai affari con la mala in italia il vicino che ti spara in italia… rit. (x2) Ci sono cose che nessuno ti dirà… ci sono cose che nessuno ti darà… sei nato e morto qua sei nato e morto qua nato nel paese delle mezze verità dove fuggi? in italia i veri mafiosi sono in italia i più pericolosi sono in italia le ragazze nella strada in italia mangi pasta fatta in casa in italia poi ti entrano i ladri in casa in italia non trovi un lavoro fisso in italia ma baci il crocifisso in italia i monumenti in italia le chiese con i dipinti in italia gente con dei sentimenti in italia la campagna e i rapimenti in italia… rit. (x2) Ci sono cose che nessuno ti dirà… ci sono cose che nessuno ti darà… sei nato e morto qua sei nato e morto qua nato nel paese delle mezze verità dove fuggi? in italia le ragazze corteggiate in italia le donne fotografate in italia le modelle ricattate in italia impara l’arte in italia gente che legge le carte in italia assassini mai scoperti in italia volti persi e voti certi in italia rit. (x2) Ci sono cose che nessuno ti dirà… ci sono cose che nessuno ti darà… sei nato e morto qua sei nato e morto qua nato nel paese delle mezze verità dove fuggi… (x2)"




Ma, secondo voi, che idea si potranno fare gli stranieri della nosta amata Italia dopo che ascolteranno questa canzone ed intenderanno il messaggio che vuole trasmettere?

Share

11 commenti:

Gennaro ha detto...

Mbe non e' che all'estero ci sia il paradiso!!
Ma l'Italia almeno e' bella, ma non basta .
Vorrei vivere in Trentino dove e' Italia , ma dove ci sono i tedeschi!

Peppe ha detto...

Mia sorella andrà a vivere a Bolzano

Luciano Riccardi ha detto...

Ragazzi, l'Italia è uno stato in sfacelo. Questa è la verità.

Piko ha detto...

L'Italia è di Berlusconi, nessuno può fare quello che vuole. Io consiglierei agli stranieri di andare in un altro paese, perchè qui c'è solo merda.

Anonimo ha detto...

Grazie del commento. Hai ragione a dire "poveri noi", perchè, se ci pensi, non è poi così strano se Berlusconi è un mafioso. Non credo allora che tutti i ricconi italiani non abbiano nulla acchefare con la mafia. Lo dice anche Fabri Fibra, nella sua più bella canzone (secondo me), "In Italia" ("I veri mafiosi sono in Italia..."). Un saluto.

Gennaro ha detto...

MA perche' si cade nella trappola del Berlusca????
Ragzzi ma lo volete capire che lui e' uno dei tanti se avesse vinto la sinistra non sarebbe cambiato nulla!!!!!!
"So' tutt na maner" dicono a Corato traduzione " sono tutti uguali".
Ce lo meritiamo e basta!!!!

Silvia ha detto...

Secondo la mia modesta opinione la canzone di Fabri Fibra non può certo peggiorare l'opinione becera che gli stranieri hanno dell'Italia!
Basta solo sbirciare qua e là nella stampa estera per capire che siamo lo zimbello dell'Europa e non solo...

Piko ha detto...

Ora che ci penso è vero...

Bahrabba ha detto...

Credo che sia giusto denunciare i problemi di quest'Italia che è si bella dal punto di vista paesaggistico-artistico ma fa schifo (paragonata alle altre democrazie europee) dal punto di vista politico e sociale...
Mafia e corruzione, specialmente in politica, con pochi eguali in Europa. Criminali al governo...
Sistema giudiziario che seguo tutto tranne che la giustizia...

theo ha detto...

Bella figura eccome...
All'estero siamo visti come un Paese Ridicolo, pieno di contraddizioni assurde.
Sono contento ti sia piaciuto il mio blog,

gosizdat.ilcannocchiale.it

appena ho un attimo ti inserisco nei miei link, ok?

@gennaro:
È vero, anche le altre nazioni hanno i loro difetti. Ma l'Italia ne ha di più, ed all'estero sono molto critici con le cose assurde che stanno succedendo in Italia.

Un'ultima cosa: secondo me, è ora di finirla di dire che sono tutti uguali, che la destra è uguale alla sinistra ecc.. È vero, ci sono degli inciuci dalla metà degli anni Ottanta che fanno paura! Tuttavia credo che, prima di voler cambiare la politica radicalmente e chi ci rappresenta, sia assolutamente necessario un cambiamento dell'atteggiamento sociale, del nostro atteggiamento. Siamo noi che crediamo a tutto ciò che ci viene detto. La nostra non-opinione pubblica è tenuta al guinzaglio sapientemente dal sistema informativo italiano, controllato e fazioso (tanto a destra quanto a sinistra, è certo). Con Internet le cose iniziano a muoversi... speriamo bene!

gosizdat.ilcannocchiale.it

Peppe ha detto...

@theo grazie