I miei lettori

lunedì 15 settembre 2008

Un grazie ad una grande scrittrice svedese.


"Io  scrivo per divertire il bambino che c'è in me e posso solo sperare, che nel fare questo, io riesca anche a far divertire qualche altro bambino. Se sono stata capace anche di rallegrare una sola infanzia triste, allora sono soddisfatta". Astrid Lindgren, di origine svedese, è stata una delle più grandi scrittrici per l'infanzia e non solo del Novecento, candidata più volte al premio nobel per la letteratura, dalla sua penna sono nati alcuni tra i personaggi più belli per ragazzi e grandi... Pippi Calzelunghe, Emil, Karlsson hanno un fascino che varca i confini di qualsiasi età, personaggi indimenticabili che sono ancora oggi tra le cose che mi piacciono di più. Per cui non poteva mancare qui un riferimento ad una grande donna che ha dato un notevole contributo alla letteratura giovanile, tanto da essere uno dei punti di riferimento per la pedagogia in genere e per molti scrittori di narrativa che hanno cercato di emularla.

Riflessione: "ll bambino che non gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé."  P. Neruda


Share

9 commenti:

Pupottina ha detto...

ciao. da me c'è un premio per te

3my78 ha detto...

Appena ho visto Pippi mi è preso un colpo:-D
Ho rivisto l'attrice recentemente...ma quanti secoli sono passati da allora:-O

Spinoza ha detto...

Non sapevo che fosse questa scrittrice ad aver creato quei personaggi...

Clelia ha detto...

Non sapevo chi era l'autrice di Pippi calze lunghe... una favola con una morale vera... non come cenerentola e il principe finto... o scusa si dice principe azzurro.

La frase tratta da Neruda è bellissima e azzeccatissima per il tuo post

buona giornata

Clelia

Peppe ha detto...

@Clelia, sei gentilissima.

Alberto Iurilli ha detto...

CHE BELLO!!! VEDEVO SEMPRE QUESTO FIL QUANDO ERO PICCOLINO.. MI PASSAVO I POMERIGGI DAVANTI ALLA TELE!

Bahrabba ha detto...

pippi è storica

Calliope ha detto...

Che bel mondo quello di Pippi..un misto tra fantasia e realtà, tra sana follia e gioia di vivere.
Grazie per avermela fatta ricordare.

Mirtilla ha detto...

un post che va premiato!!!
un premio per te sul mio blog ;)