I miei lettori

domenica 4 ottobre 2009

Giocavo meglio io

Le cose vecchie sono migliori di quelle nuove. Tanto per fare un esempio mio figlio è nato con la generazione dei video games e con tutto ciò che ruota intorno ad essi, come le consolles, computers, internet, tuttavia quello che noto in lui ed in tutti i suoi coetanei è l'insoddisfazione perenne che va a braccetto con loro. Quando gli parlo delle attività ludiche dei miei tempi, entrando nei minuziosi dettagli di ogni gioco, e quindi dei divertimenti vissuti tra le strade urbane del mio paese, lui rimane a bocca aperta. Certo che i giochi della mia età ti coinvolgevano emotivamente e ti facevano crescere, ora, invece, i nostri figli crescono in casa con tutte le tecnologie e magari da grandi non sapranno pagare una semplice bolletta all'ufficio postale.
Share

8 commenti:

*LaScatolaDeiSensi* ha detto...

Io,In Estate Giuocavo Con La terra, Costruivo Capanne Sugli Alberi...
Il Contatto è Principale e Principe, Una Crescita D'Interiore, Una Conoscenza Dello Spazio.
Si, Forse Era Meglio. Questo è Regresso Per I Rapporti, Evoluzione Per Il Business..
Buon Inizio Di Settimana...

ReAnto ha detto...

Ci puoi giurare che sarà cosi,diciamo che per certi aspetti crescono più lentamente.
Ciao peppe

sirio ha detto...

Ciao Peppe, hai ragione: Il pericolo magiore secondo me è che la tecnologia dei giochi attuali tenda ad isolare, a chiuderisi in se stessi.
Io da ragazzo mi divertivo con molto meno, era sufficiente una partita di basket nel campo dell'oratorio, con relative sudate e cadute...ma si socializzava!

P.S. Grazie per il commento che hai lasciato nel mio blog per il primo compleanno,l'ho gradito moltissimo!

Un caro saluto.

frufrupina ha detto...

Ciao Peppe dolce serata in famiglia.

Kylie ha detto...

Già adesso non sono in grado di muoversi con disinvoltura in un ufficio postale...

Bacio

lella ha detto...

sante parole.........
sapessi quante volte lo dico ank'io.
Il guaio è,ke dire "ai miei tempi"ha il sapore di essere un matusalemme.Sembra ieri ke mi sentivo dire certe cose dai miei genitori e oggi sono qui a dirlo ai miei alunni.
Non solo disimparano ma giocano quasi sempre da soli e non hanno + relazione con i coetanei:-(
Lella

@enio ha detto...

non sapranno pagare una bolletta all'ufficio postale... niente paura lo faranno via Internet o in un qualsiasi totocalcio point.

Calliope ha detto...

Ciao Peppe un caro saluto a te e famiglia.